Giuseppe padre nell’Accoglienza. #sangiuseppe

” Tante volte, nella nostra vita, accadono avvenimenti di cui non comprendiamo il significato. La nostra prima reazione è spesso di delusione e ribellione. Giuseppe lascia da parte i suoi ragionamenti per fare spazio a ciò che accade e, per quanto possa apparire ai suoi occhi misterioso, egli lo accoglie, se ne assume la responsabilità e si riconcilia con la propria storia

— Patris Corde, 3

Riprendiamo le nostre meditazioni sul documento Patris Corde riguardo la figura di San giuseppe. Qui trovate il primo episodio. e qui il secondo.

San Giuseppe si fida dell’angelo che gli viene in sogno e accoglie Maria così com’è. Perciò diremo con Papa Francesco, egli accoglie il progetto di Dio cioè un avvenimento misterioso inspiegabile che invece di generare rabbia e delusione viene accolto nella propria storia con sano realismo: in tal modo Giuseppe diventa corresponsabile di tale evento. Quell’episodio viene dunque piegato alla volontà di Dio tramite l’accoglienza.

Purtroppo nella storia non sempre ci sono stati i padri accoglienti uno degli esempi che oggi vi voglio portare è di Monaldo Leopardi padre di del più famoso Giacomo. Il figlio poeta, cioè il giovane meraviglioso scriverà una lettera tentando di fuggire dalla sua casa.

Tutto il contrario si è comportato San Giuseppe che fa proprio l’atteggiamento di accoglienza cioè il modo in cui nella nostra vita si manifesta il dono della fortezza, dono dello Spirito Santo infuso. Questo dono ci permette di accogliere la vita così come è, ci permette di trarne il meglio, ed è unito alla virtù di speranza. Questo dono allora ci offre un frutto di contemplazione, ci introduce “ad un significato nascosto” dice il papa, in cui Dio può far germogliare e fiori tra le rocce, dove però la Fede non trova nemmeno semplici soluzioni consolatorie, come è invece la fede di Giuseppe che affronta ad occhi aperti ciò che gli capita prendendosi la responsabilità degli eventi che accadono.

Questa corresponsabilità con Dio è un esempio per noi: per essere, nella Fortezza e nella Fede, pienamente liberi e pienamente noi stessi di aderire ad un progetto più grande.

Fr Gabriele Giordano M. Scardocci OP

Gesù dolce, Gesù amore

Foto: Giacomo_leopardi,manoscritti,_1825-31(visso,_museo_dei_manoscritti_leopardiani)_03_idilli,_1826 Licenza Creative Commons

Una risposta a "Giuseppe padre nell’Accoglienza. #sangiuseppe"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: