Per voce sola. #clubrecensioni

Per voce sola di Susanna Tamaro. Bompiani. Edizione 1 aprile 2020.

Ho letto questo libro tutto d’un fiato e con un nodo in gola. Cinque racconti, cinque storie scritte come ne fossero una sola e vincitori del Premio Rapallo del 1992. Susanna Tamaro è una scrittrice che ha scalato le classifiche, i suoi libri sono stati tradotti in molte altre lingue e sa come toccare le corde del lettore. In queste storie c’è un male di vivere che si insinua nella vita dei cinque protagonisti. Il loro dolore si attacca addosso e c’è un filo sottile che li lega l’uno all’altro. Una bambina adottata, una ragazzina rom, un bambino mai amato dalla madre, una donna ebrea ormai anziana, una madre che è stata costretta a lasciare sua figlio alla nascita. Un romanzo che è valsa alla scrittrice la lode del regista Federico Fellini. Ho pianto leggendo queste storie lo ammetto. La scrittrice mette a nudo note di dolore, dà voce a coloro che hanno sofferto e che cercano di uscirne in qualche modo senza vendette. La vita è stata quella e non incolpano altri. Una rinascita forse c’è alla fine di quella coltre di sofferenza. È quello che più ho apprezzato. Nel romanzo sono ben presenti i sintomi di una malattia interiore, ben raccontati, ma non vengono ascoltati, anzi i protagonisti ci convivono e raggiungono una forte assuefazione. Non hanno chi puó guarirli, non sanno di essere malati, i sintomi sono banalizzati. Per guarire da queste ferite occorre una diagnosi, una cura e una vita sana che faccia i conti con le proprie fragilità. Per guarire da questo dolore ci servirebbe solo tutta l’eternità dell’amore di Dio. Non so se Susanna Tamaro ci abbia pensato: ma è stata bravissima a raccontare senza mezzi termini l’abisso di dolore e di atrocità che si ritrovano a vivere i protagonisti. Un libro bellissimo, crudo che colpisce direttamente nell’animo. Da leggere! Cinque stelle.

 

Maria Alessia Del Vescovo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: