L’unico pane vivo. #ciborium

Dal vangelo secondo Giovanni 6, “35 Gesù rispose: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete. 36 Vi ho detto però che voi mi avete visto e non credete. 37 Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me;... Continue Reading →

Il cannocchiale d’ambra. #Club recensione

Carissimi clubbers, sono Ale, ci troviamo qui oggi per parlare dell'ultimo libro che compone la trilogia di Pullman, cioè "Il cannocchiale d 'ambra". Will e Lyra,  all'inizio del libro si trovano lontani,  in due mondi paralleli,  lei rapita da sua madre, Marisa Coulter, giace addormentata sotto incantesimo in una grotta e Will è in un... Continue Reading →

Ester, la seduzione del bene. #Donne

Ester 5,1-8; 7,1-3   Il terzo giorno, quando ebbe finito di pregare, ella si tolse gli abiti servili e si rivestì di quelli sontuosi. Fattasi splendida, invocò quel Dio che su tutti veglia e tutti salva, e prese con sé due ancelle. […] Attraversate tutte le porte, si fermò davanti al re. Egli stava seduto... Continue Reading →

Un deserto abbondante. #ciborium.

Dal libro dell’Esodo 16, 8 - 9 8 Mosè disse: «Quando il Signore vi darà alla sera la carne da mangiare e alla mattina il pane a sazietà, sarà perché il Signore ha inteso le mormorazioni, con le quali mormorate contro di lui. Noi infatti che cosa siamo? Non contro di noi vanno le vostre... Continue Reading →

La lama sottile.#Club recensione

Cari clubbers, sono Ale, ed eccoci giunti al secondo volume della trilogia Queste oscure materie : "La lama sottile". Fin dalla prima pagina ci troviamo catapultati in un mondo diverso da quello del primo libro in cui vive la nostra eroina, Lyra Belacqua, o come la chiama l'orso guerriero Iorek Byrnison Lyra Linguargentina, infatti ci... Continue Reading →

Dio e la paglia. #rigans montes

Università di Parigi, 1256: fra Tommaso d’Aquino, dell’Ordine dei predicatori, pronuncia la prima lezione inaugurale del suo magistero dottorale, commentando in modo straordinario il v. 13 del Salmo 103: «Rigans montes de superioribus suis – Colui che irriga i monti dalle sue alte dimore». Alcuni giorni prima – così Fr. Guglielmo di Tocco, biografo del... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑