In aeternum. Lettera agli amici e lettori del Club Theologicum.

Carissimi amici e lettori del Club Theologicum,

ho deciso di prendermi un momento per rivolgermi direttamente a voi. Il Signore mi aiuti in questo momento così importante della mia vita religiosa, culmine della mia formazione ministeriale.

Fra qualche giorno sarò ordinato presbitero. Manca poco all’Evento che ho tanto atteso da quel lontano 2011, quando per la prima volta entrai in convento per iniziare la formazione alla vita religiosa domenicana e sacerdotale.

Il vescovo che mi ordinerà, ripeterà il gesto che Gesù stesso ha per primo fatto sugli apostoli.  Loro stessi lo hanno trasmesso ai loro successori

At 6:6 Li presentarono agli apostoli i quali, dopo aver pregato, imposero loro le mani.

Questo gesto sacro giunge fino a me. Insieme a questo gesto, nella formula di consacrazione, il vescovo userà due parole importantissime.

In aeternum. Il sacerdozio in cui sarò consacrato sarà eterno e non più cancellabile.

Dietro queste realtà misteriche, che fondano il sacramento dell’Ordine, cerca di mostrarsi il grande amore del Signore per ciascuno di noi. Spero, di riuscire a trasmettervi, in tutti i miei difetti e limiti questo grande amore di Dio che continua a trasmettersi nei suoi ministri.

Sacerdote è una parola latina che indica colui che offre le realtà Sacre agli uomini (Sacer – dare). Ecco il dono più grande che spero di potervi offrire, insieme alle riflessioni del Club Theologicum sulla dottrina e la spiritualità: le realtà Sacre.

Queste realtà sacre sono, dette semplicemente, i sacramenti e in particolare l’Eucarestia e la Confessione. Perciò spero cari amici del Club, di poter celebrare con voi dal vivo una l’Eucarestia in futuro, soprattutto per gli amici di Roma e dintorni.

Vi ricordo con affetto, ognuno di voi è dono del Signore. Quando sono stato a Bologna, ho pregato sulla tomba del Santo Padre Domenico di Guzmàn, patriarca e fondatore dell’Ordine dei Predicatori. Ho pregato per ciascuno di voi. Il Signore vi permetta di cogliere il grande affetto e tenerezza di San Domenico che ho cercato di trasmettervi.

(Nelle foto qui presenti: ho pregato per voi alla tomba del santo padre Domenico, presso il convento patriarcale di Bologna)

 

Vostro in Xto

Fr Gabriele

Gesù dolce, Gesù amore

 

 

“Il cristianesimo è opzione per la vita contro il dominio della morte.” (Benedetto XVI)arca 3.jpeg

 

 

 

 

 

3 risposte a "In aeternum. Lettera agli amici e lettori del Club Theologicum."

Add yours

  1. Caro Gabriele, leggere di questo tuo traguardo mi rende pieno di gioia; capisco come ti devi sentire: raggiungere un “traguardo”, che poi traguardo non è, è una sensazione bellissima! E ti parlo da Laico, di quello che ho provato il giorno della mia Professione perpetua: sapevo che era un punto da cui sarebbe iniziato un lungo viaggio…
    Il 29 ci sarò, a condividere con te, Fabrizio e Manuel questo momento importante per il vostro cammino.
    Un abbraccio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: