Un desiderio di eternità

Dal vangelo secondo Luca 19, Un uomo di nome Zaccheo, capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere quale fosse Gesù, ma non gli riusciva a causa della folla, poiché era piccolo di statura.  Allora corse avanti e, per poterlo vedere, salì su un sicomoro, poiché doveva passare di là.   Ricordo ancora il colloquio... Continue Reading →

La concretezza dell’invisibile.

Dal secondo libro dei Maccabei, 7,28 Ti scongiuro, figlio, contempla il cielo e la terra, osserva quanto vi è in essi e sappi che Dio li ha fatti non da cose preesistenti; tale è anche l'origine del genere umano.   Abbiamo un po' meditato sulla creazione l’inverno scorso .In quella meditazione abbiamo provato ad immaginare l’azione... Continue Reading →

Fare squadra in Gesù Cristo.

Dagli atti degli apostoli, cap.15 22Agli apostoli e agli anziani, con tutta la Chiesa, parve bene allora di scegliere alcuni di loro e di inviarli ad Antiòchia insieme a Paolo e Bàrnaba: Giuda, chiamato Barsabba, e Sila, uomini di grande autorità tra i fratelli.   Ricordo ancora una delle prime volte che vidi un campo... Continue Reading →

Un sigillo nel cuore e nel braccio.

2 Corinzi, 1, 21 È Dio stesso che ci conferma, insieme a voi, in Cristo, […], 22 ci ha impresso il sigillo e ci ha dato la caparra dello Spirito Santo nei nostri cuori.   Nel periodo del liceo tutti noi abbiamo certamente preso una cotta per qualche nostra compagna di classe. Ricordo quando, a... Continue Reading →

I magnifici sette.

1Cor 4:1 Ognuno ci consideri come ministri di Cristo e amministratori dei misteri di Dio. 2 Ora, quanto si richiede negli amministratori è che ognuno risulti fedele.   “Ho tanto pregustato queste gioie, ma come sempre, l'immaginarsele è stato la parte migliore, perché il bene arriva sempre troppo tardi, diventa realtà troppo tardi, quando non... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑